Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Rio Albola "Jacuzzi"

Link Scheda Catasto

Scheda Tecnica

Comune:  Riva del Garda

Dislivello: 125 m. (Da q.315 a q.190)   

Sviluppo: 600 m.   

Tempo Avvicinamento: 30 minuti   

Tempo Discesa: 2,30 h    

Tempo Ritorno: 10 minuti

Navetta: No   

Vie d'uscita: Si, solo fino alla terza calata verso destra

Corda: 2 x 25 mt.

Numero calate: 14       

Calata max: 20 mt.     

Impegno: Mediamente tecnico

Con portate alte, Molto tecnico

Difficoltà: v4 a3 III

Periodo: Giugno - Ottobre   

Ancoraggi: Buoni   

Opere Idrauliche: No  

Presentazione

Bella forra a due passi da Riva del Garda.

Piuttosto profonda con molta acqua e delle verticali impegnative

precedute da una zona meandreggiante.

Caratteristiche per una bella discesa non troppo lunga.

albolaAccesso a Valle

Da Riva del Garda seguire indicazioni per Val di Ledro fino ad uscire dalla città.

Quando la strada inizia a salire lungo un rettilineo seguito da una curva a destra bisogna svoltare a sinistra per la frazione di S.Giacomo (non ci sono indicazioni).

Trovare parcheggio nei pressi del torrente e delle prime case, senza intralciare il passaggio ai residenti.

Avvicinamento

Salire sulla stradina in mezzo alle case fino alla fine.

Traversare in riva di destra e seguire il sentiero con i bolli rossi, che sale ripido anche con una scaletta.

Ignorare una traccia più larga che arriva dal Borgo S.Giacomo.

Si raggiunge un traliccio della luce dove sbuca da destra la traccia di uscita in piano.

Salire decisi a fianco del traliccio e proseguire in alto a fianco del canyon ora visibile.

Si passano delle placche rocciose attrezzate con mancorrenti di fune metallica.

Proseguire nel bosco, oltrepassare un tubo diagonale e proseguire fino ad arrivare al Albolatorrente che si raggiunge facilmente con percorso libero. 

 

 

Descrizione

Inizio con una serie di piccole calate, poco accattivanti finche non inizia la parte inforrata e senza vie di fuga.

Inizialmente una serie di piccoli dislivelli e brevi corridoi molto belli si susseguono tra un meandro e l'altro tra pareti ben levigate dall'erosione.

La turbolenza di alcune vashe ricordano molto l'idromassaggio jacuzzi da cui questo torrente ha preso il nomignolo.

Questa sezione conduce gradualmente al punto più profondo e buio del canyon.

Un breve piano e si arriva alla zona finale dove troviamo l'inizio di una bella sequenza di cascate con armi doppi.

Tobogaalbola

 

 

 

 

Dopo queste emozioni la forra si apre bruscamente, quindi seguire il greto e raggiungere una traccia facilitata da alcuni cavetti d'acciaio.

Raggiungere il sentiero di salita nei pressi del traliccio e scendere a valle.

 albola

 

contentmap_plugin