Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Mute

Per un canyonista è l'attrezzatura più importante, ma non è facile consigliare quale può essere la migliore, perché dipende molto dai canyon che si vogliono percorrere.

Rimane comunque l'attrezzo indispensabile che ci protegge dalle basse temperature delle acque, evitando di disperdere rapidamente il calore del nostro corpo.

Esistono tre tipi di mute, mute umide, mute semistagne e mute stagne.

La scelta è ampia ma per la sua praticità, la muta umida è quella più usata, di solito viene utilizzata quella da 5 mm. rendendola la migliore come termicità e libertà di movimento.

Esistono mute umide monopezzo o a due pezzi, quelle a due pezzi, le più usate, possono avere la parte superiore con zip o senza zip rendendo la vestibilità più semplice, ma ricordiamo che più zip avranno più dispersione di calore ci sarà, pur avendo un doppio strato sul petto e sulla schiena.

Noi utilizziamo mute umide a due pezzi con zip, rinforzate con del kevlar nei gomiti e nelle ginocchia, ma nelle acque più fredde utilizziamo anche giacchette da kayak rendendole ancora più calde.

Descrizione Mute:

 

 

Muta Umida:

Indumento impermeabile e termoisolante necessario per resistere al freddo, per evitare il rischio d'ipotermia, esperienza tutt'altro che piacevole.

E' realizzato in neoprene, materiale impermeabile, l'acqua però circolerà comunque dalle estremità, più la muta è aderente al corpo meglio sarà la sua funzione termo isolante, riducendo il ricircolo tra ambiente esterno e il sottile strato di acqua che si forma tra la muta e il corpo.

La muta tende a galleggiare rendendo positivo l'assetto.

 

 

 

 

Muta Semistagna:

La muta semistagna, al contrario di quella umida, mantiene lo strato d'acqua al suo interno, il ricambio con l'ambiente esterno avviene solo quando interviene chi la indossa.

Lo strato d'acqua al suo interno si scalda al contatto con il corpo, mantenendo una temperatura più calda rispetto a quella esterna, favorendo cosi una resistenza al freddo molto più elevata rispetto a quella umida.

Realizzata sempre in neoprene, con spessori che variano dai 5 ai 7 mm.

Rispetto a quella umida necessita di una cura maggiore, con maggiore attenzione la cerniera di chiusura, che in caso di rottura, i costi di riparazione sono molto elevati.

La muta semistagna ha polsini, cavigliere e collare di neoprene liscio per aderire il più possibile.

L'acquisto di una semistagna, per questi motivi descritti sopra, ha un costo più elevato rispetto a quella umida.

 

 

 

 

Muta Stagna:

Rispetto alle altre mute, descritte sopra, la muta stagna permette alla persona che la indossa

di rimanere asciutto.

Tutto questo è possibile in quanto i polsini e il collare sono a tenuta stagna.

Le mute di ultima generazione vengono prodotte utilizzando neoprene precompresso, rendendola molto flessibile e con ottime proprietà isolanti.

Viene prodotto comprimendo un foglio di neoprene espanso fino alla rottura delle sue macrocelle, il materiale ottenuto viene poi incollato al rivestimento in nylon.

Prezzo di acquisto veramente molto alto, tra l'altro limita molto i movimenti nel campo torrentistico.