Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Rio Prialunga

Link Scheda Catasto

Scheda Tecnica

Comune: Varazze - Genova

Dislivello: 320 m. (da q. 650 m. a q. 330 m.) 

Sviluppo: 1000 m.

Tempo Avvicinamento: 1 h.

Tempo Discesa: 4 h.

Tempo Ritorno: 10 minuti

Navetta: No

Vie d'uscita:

Dopo metà percorso si trova un sentiero sulla sinistra

Numero calate: 14

Calata max: 28 m.

Impegno:

Mediamente Tecnico / Molto Tecnico  

Difficoltà: v3, a2, III

Corda: 1 x 60 m.

Periodo:  Aprile - Ottobre

Ancoraggi: Eccellenti

Opere Idrauliche: No

 Presentazione

Percorso situato nel Parco Regionale del Beigua.

Verticale e abbastanza continuo, molto interessante da fare ad inizio o fine stagione,

oppure dopo qualche precipitazione.

Accesso a Valle

Dall'uscita di Arenzano (A10) raggiungere Cogoleto sul lungomare, dopo il paese prendere a destra sotto un cavalcavia.

Proseguire seguendo le indicazioni per Sciaborasca,

poco prima del paese svoltare a sinistra in una stradina che porta fino all'Eramo (Via al deserto).

Oltrepassare l'Eramo e raggiungere l'Agriturismo "La Fonda".

L'agriturismo e subito dopo il torrente Prialunga.

Parcheggiare all'interno dell'agriturismo chiedendo il permesso al proprietario.

Persona molto gentile e disponibile.

 Avvicinamento

Dall'Agriturismo La Fonda seguire il sentiero che parte dietro e raggiungere una casa gialla.

Da dietro la casa gialla parte un altro sentiero marcato PC (AIC).

Aggirare i prati e tagliare verso destra su di un sentiero, fino ad arrivare ad una vecchia presa d'acqua.

Seguire il canale coperto per 200 m. e deviare poi a sinistra, dove s'incontra il sentiero per l'accesso intermedio.

Seguendo dritto si raggiunge un'opera artificiale, traversare a destra e seguire un rio secco, con "Bollo Giallo", fino a raggiungere il Torrente Prialunga.

Descrizione

Come inizio non è dei migliori, specialmente una delle cascate più alte fare attenzione allo sfregamento della corda!

Dopo una serie di calate si arriva subito all'entrata intermedia.

Si arriva poi alla cascata più alta (28 m.) dove inizia la parte più bella del percorso.

Dopo un mancorrente a sinistra si passa attraverso rocce levigate e alte pareti.

Bel tratto inforrato fino verso la fine, dove le pareti calano gradualmente.

Arrivati alla fine l'ultima cascata non è armata, quindi uscire sulla destra e raggiungere ''Agriturismo la Fonda".

 

 

contentmap_plugin